la vita: un grande dono; il rito: la sua celebrazione

 

la vita:un’avventura meravigliosa

tutto inizia da qui: la nascita

 

nascita1

benvenuto nel nostro mondo!

 

benvenuto fra di noi a fare più bella

   questa nostra famiglia umana !

 

TI FACCIAMO FIN DA ORA GLI AUGURI PIU’ BELLI PERCHE’ TU POSSA TROVARTI BENE TRA DI NOI

TI AUGURIAMO DI POTER CRESCERE NEL CORPO, NELL’ANIMO E NEL CUORE FINO A ADARE IL MEGLIO DI TE

LA VITA TI REGALA FIN DA ORA TANTI DONI CHE ORA SONO PICCOLISSIMI DENTRO DI TE COME DEI PICCOLI SEMINI CHE ATTENDONO DI SVILUPPARSI E CRESCERE PER DARE TUTTI I LORO FRUTTI

CON L’AIUTO DEI TUOI GENITORI MA ANCHE DI TUTTE LE TUE AMICHE E AMICI POTRAI IMPEGNARTI IN QUESTA AVVENTURA CHE SARA’ BELLISIMA SE CI METTERAI TUTTO IL TUO IMPEGNO

 

 

nascita2

 

buona crescita!
nascita

 

 

 

festa di compleanno

compl

 

 

 

TANTI AUGURI A TE

  TANTI AUGURI FELICI

   TANTI AUGURI A TE!

 

hb1

 

“ti vogliamo bene”

ti vogliamo bene

 

 

 

 

 

 

te lo diciamo anche con la musica e il canto

 

 

 

 

 

auguri

 

 

tanti tanti di questi auguri, tanti tanti di questi anni!

infatti uno dopo l’altro passano i nostri anni tutti preziosi per fare le esperienze più belle e rendere sempre più bella e ricca di talenti la nostra vita

e gli anni passano a volte lenti come una lumachina, a volte veloci come un treno per darci l’opportunità di crescere: si nasce e si vive per crescere

 

LA VITA E’ IL LUOGO DELLA CRESCITA

  CRESCE IL CORPO MA DEVE

   CRESCERE ANCHE LA MENTE

 

 

 

 

 

 

 

panino

 

 

 

il corpo cresce mangiando tanto

la mente cresce frequentando la scuola:

elem

dalla scuola elementare che stai frequentando fatta apposta per quelli piccoli come te

 

elem2

 

 

 

 

 

 

alla scuola media per quelli più cresciuti
media1

 

 

 

 

 fino alla scuola superiore per quelli che sono ormai quasi pronti per dare il meglio di sé nella vita

super1

 

 

 

 

 

a questo punto si diventa capaci di dare il meglio di noi avendo fatto tante esperienze e avendo imparato tante cose

siamo capaci di lavorare per fare più bello il nostro mondo e dare tutto il nostro apporto

 

pc

  negli uffici 

 

 

 

 

 

o nell’agricoltura

natura

 

 

 

 

o in fabbrica

 

fabbrica

 

 

 

 

cioè dove uno si sente meglio  portato per dare il proprio contributo per fare più bello il nostro mondo

 

matrimonio

 

 

si forma anche una famiglia per vivere con la persona a cui vogliamo più bene tutto il nostro amore

 

perché l’amore è bello 

è la cosa più bella del mondo

matrimonio1

 

 

 

 

è bello dire alla persona del nostro cuore: “sei la cosa più importante per me! ti voglio donare tutta la mia vita!”

 

matrim2

 come nel terreno buono i semini nascono e crescono fino a dare i loro frutti migliori, così nell’amore nascono i figli e crescono per fare più bello il nostro mondo

 

 

ma gli anni passano, corrono, sembrano sfrecciare come treni

 e si diventa vecchietti, malati, bisognosi di assistenza e cure

 

vecch1

 

 

 

 

 

la vita rallenta perché ha dato già il meglio di sé e guarda in dietro in modo riflessivo per valutare quello che abbiamo fatto, come lo abbiamo fatto e quello che avremmo potuto fare

si comincia a fare un bilancio della vita

si dice in modo più consapevole il nostro grazie alla vita che ci ha dato tante opportunità  per gioire, amare, donare noi stessi per fare più bella la vite degli altri

vecch2

 

 

 

 

  e pian piano ci prepariamo quindi a dare con grande serenità il nostro saluto definitivo alla vita col cuore colmo di gioia proprio di colui che sa di avere ricevuto tanto e di avere dato tanto ed è sazio di tutti i bei giorni che ha vissuto

 

 

 

    osp lucca

 

 

 l’ospedale è il luogo dove curiamo le nostre malattie e torniamo guariti a continuare la nostra avventura

ma è anche il luogo dove, dopo aver consumato e vissuto tutti i nostri giorni, chiudiamo definitivamente i nostri occhi per affidarci e rituffarci nel mistero della vita da cui veniamo

 

 la vita quindi è

cammino,

avventura,

crescita:

fisica

intellettuale

affettiva

psicologica

morale

spirituale

la vita è occasione per:

amare
gioire
far festa
aprirci agli altri
dare il meglio di noi
imparare dagli altri
imparare dagli sbagli

la nostra vita sarà quello che noi vorremmo farne

può diventare il nostro capolavoro!

che cosa c’entra in tutto questo  con la prima comunione alla quale ci vogliamo preparare?

il ‘rito’ è la ‘celebrazione’ della vita e dei suoi momenti più significativi

 

nato

 

 

 

 

la nascita viene celebrata con il rito del battesimo

 

battesimo

 

 

 

 

nel battesimo presentiamo il bambino a Dio:

  • per ringraziarlo del dono grande che lui ha fatto ai genitori e a noi tutti perché un bambino o una bambina che nasce è un regalo grande che fa più bello il mondo di tutti
  • perché lo benedica riempiendolo di tutti i suoi doni
  • perché con l’aiuto di Dio cresca nell’animo e sviluppi al meglio i doni di Dio

cresimA

 

 

 

 

la crescita fisica e soprattutto la crescita spirituale del bambino viene celebrata col sacramento della cresima

 

la cresima che il bambino cresciuto riceve rende evidente attraverso il rito che comincia ad essere capace di testimoniare la sua fede e il suo amore a Dio con una vita di apertura del suo cuore agli altri, in particolare ai più bisognosi

 

 

comunione

 

 

 

come per crescere nel corpo abbiamo bisogno di mangiare, così per crescere nell’animo abbiamo necessità di alimentarsi

se una persona non mangia muore, se non alimento il mio animo il mio animo muore

prima com

 

 

 

 

 

per questo Gesù ci da un pane tutto particolare che alimenta e rende sempre più robusta la nostra vita spirituale

ci alimentiamo con questo pane col rito della prima comunione

si dice prima comunione perché dopo la prima c’è la seconda, poi la terza …

abbiamo sempre bisogno di questo pane che riceviamo nel rito o sacramento dell’eucarestia

CONFESSIONE

 

 

 

nella vita a volte succede che non ci comportiamo bene con i nostri amici e ci scappa una parola poco bella verso di loro recando loro offesa

o succede che sentiamo di non essere stati gentili e rispettosi verso i genitori facendo di testa nostra trascurando i loro consigli e suggerimenti

o sentiamo di non impegnarci bene nello studio perché preferiamo giocare e divertirci …

in questi casi sentiamo di dover chiedere scusa e perdono ai nostri amici, ai genitori e anche a Dio perché trascuriamo di far tesoro dei suoi doni: i cristiani chiedono scusa e perdono nel rito pubblico della confessione nel quale ci impegniamo advessere più buoni

CONFESSIONE1

 

 

 

chiedendo il perdono ritorniamo più amici di prima con tutti

 

MATRIM

 

 

 

il cristiano sente che i sentimenti più belli che vive nel suo cuore per la persona che ama sono il più grande dono di Dio per cui sente il bisogni di dire davanti a tutti a Dio il suo grazie più commosso

la fa in Chiesa davanti a tutta ala comunità cristiana col rito o sacramento del matrimonio perché Dio benedica questo amore e per chiedere a lui che questo grande amore non finisca mai

 

 

MATRIMONIO

 

 

 

 

 

l’amore è una cosa così grande e così bella che merita di essere celebrata con la festa più grande e più bella

MATRMO

 

 

 

 

 

non tute le persone si sposano:

  • ci sono delle persone che non sono interessate a sposarsi
  • ci sono delle persone che non si sposano perché non hanno trovato la persona giusta con cui condividere la vita
  • ci sono persone che si lasciano prendere e riempire il cuore in modo così totale e forte da alcuni valori della vita – come l’arte o la scienza o altre cose – che sentono che nel loro cuore non ci sta altro, non c’è posto per amare un’altra persona e sono contente così
  • ci sono persone che sentono che la cosa più bella del mondo, cioè l’amore, si può vivere anche in una forma più aperta e integrale impegnando tutta ala sua vita a servizio della comunità umana e cristiana, soprattutto dei più bisognosi

CONSACRAZ

 

 

 

il dedicare la vita intera a servizio della comunità cristiana avviene in modo pubblico con il rito dell’ordine sacro o sacerdozio

 

 

CONSACRAZIONE

 

in questa maniera il sacerdote rende evidente alla comunità e a Dio che da ora in avanti  i suoi bisogni, le sue esigenze, le sue necessità, il suo bene sono subordinati o meglio vengono dopo i bisogni, le esigenze, le necessità e il bene della comunità: in questa maniera esprime la sua sottomissione alla gioia e al bene degli altri

 

voti frati

 

 

 

 

i religiosi, cioè i frati e le suore, lo dicono consacrando la vita per questi ideali attraverso i tre voti, cioè le tre promesse pubbliche: obbedienza, povertà, castità

voti suore

 

 

 

 

 

unzione malati

 

 

 

la vita è un grande dono di Dio, ma è molto fragile, soggetto a malattie

 

il cristiano sa che è importante vivere anche la malattia alla luce della fede, non nel senso che le malattie ce le manda il Signore – come molti credono – perché ci siamo comportati male (Dio non fa queste cattiverie!), ma nel senso che la fragilità, la debolezza e la malattia fanno parte della nostra vita e come col rito celebriamo la vita così col rito celebriamo anche la malattia

unzione malati1

 

la malattia la celebriamo col rito o sacramento della unzione degli infermi

con questa unzione chiediamo al Signore che ci dia la forza di vivere con coraggio e serenità la nostra malattia in attesa di tornare più sani alle nostre attività quotidiane

unzione

 

 

 

 

non solo l’amore, la gioia, la salute fanno parte della vita

anche la morte fa parte della vita: il cristiano celebra la morte

con il funerale cristiano
funerale

 

 

 

 

 

fune

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.