quale strada prendono i minori scomparsi?

10.000 minori non accompagnati scomparsi al loro arrivo in Europa

Leonardo Cavaliere

bimbi mitra

Almeno 10.000 i minori non accompagnati scomparsi dopo il loro arrivo in Europa. Questo è quanto ha denunciato l’Europol al quotidiano britannico “the Guardian”. L’agenzia d’intelligence europea ha precisato che circa 5000 minori sono scomparsi in Italia, 6135 secondo i dati pubblicati dal Ministero del Lavoro – Direzione generale dell’immigrazione e delle politiche d’integrazione, mentre altri 1.000 risultano non rintracciabili in Svezia.

Il numero dei minori irreperibili è un’enormità, oltre il 60% si rende irreperibile, in aumento quasi del doppio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (cfr. dati minoristranierinonaccompagnati.blogspot.it). Il numero di questi piccoli e, troppo di frequente, invisibili migranti è tutt’altro che trascurabile.

Sul dato dei msna irreperibili i dati sono approssimati per difetto per due motivi principali:

 Il primo è che non tutti i minori che giungono in Italia entrano in contatto con le autorità, quindi non vengono registrati . Le stime parlano di circa il doppio degli arrivi rispetto ai dati ufficiali.

Il secondo motivo è la tendenza a dichiararsi maggiorenni, per non rimanere imbrigliati nel sistema di accoglienza italiano.

bambini

Nel primo tentativo da parte di Europol di quantificare il numero di minori vulnerabili, il funzionario Brian Donald ha denunciato l’esistenza di una sofisticata “infrastruttura criminale” europea che gestisce i migranti, precisa che però non tutti sono sfruttati dai criminali, alcuni potrebbero aver raggiunto i familiari. “Semplicemente non sappiamo, dove sono, cosa stanno facendo o con chi sono”.Il dramma dei bambini rifugiati non accompagnati scomparsi è uno dei problemi più urgenti della c.d. crisi dei migranti. La scorsa settimana la Gran Bretagna ha annunciato che avrebbe accettato i minori non accompagnati dalla Siria e altre zone di conflitto per poi rimangiarsi la parola e ridimensionare quanto detto.

Nel 2015 dovrebbero essere entrati in Europa, al netto dei minori non segnalati, circa 26000 minori stranieri non accompagnati, stime di Save the Children. L’Europol ritiene che il 27% dei migranti in arrivo in Europa l’anno scorso fossero minorenni.

Nel mese di ottobre, i funzionari di Trelleborg, Svezia meridionale, hanno rivelato che circa 1.000 minori stranieri non accompagnati arrivati ​​nella città portuale rispetto al mese precedente erano scomparsi. Martedì scorso, una relazione svedese indipendente ha confermato che molti minori non accompagnati sono svaniti nel nulla. Il timore, è che la maggior parte dei minori non accompagnati invisibili siano caduti nelle mani di una rete di trafficanti organizzati che potrebbe trasformarli in schiavi o indirizzarli sul mercato della prostituzione.

Donald ha confermato che alcuni minori resisi invisibili sono stati sfruttati sessualmente. Sia in Germania sia in Ungheria sono stati arrestati alcuni trafficanti e sfruttatori. “Un’intera infrastruttura criminale si è sviluppata nel corso degli ultimi diciotto mesi – in tutta Europa – per sfruttare il flusso di migranti.”  

L’agenzia Europol ha denunciato un inquietante patto tra diverse strutture criminali già presenti in Europa, che si sono unite nel lucroso business del traffico di migranti.  Oltre a bande criminali già dedite al traffico di esseri umani, si sono aggiunte organizzazioni storicamente dedite ad altro tipo di affari, confermando il forte interesse criminale ai facili guadagni sulla pelle dei migranti. 

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.