il rom si tuffa nel fiume e salva la ragazza

 

Il nomade che salva la donna finita nel fiume con l’auto

 

 

donna-salvata-nomade-tuttacronaca

 

Si chiama Sedrik Dori il nomade 23enne che ieri ha salvato una donna finita nel fiume Bacchiglione a Vicenza dopo che la sua jeep aveva sfondato il guard rail. Il giovane ha assistito alla scena dal vicino campo nomadi e non ha esitato a tuffarsi in acqua e a nuotare fino alla donna per soccorrerla. I due sono stati poi raggiunti dai vigili del fuoco e dal 118 e trasportati all’ospedale per accertamenti. Racconta Dori: “Sono corso lungo l’argine e mi sono buttato nel fiume. Ho preso la ragazza e l’ho trascinata a riva. Ho avuto molta paura”. A chi gli dice che probabilmente le ha salato la vita, risponde solo con un “grazie”, come se avesse ricevuto un complimento. Alla donna, visitata in ambulanza, è stato diagnosticato un principio di ipotermia. L’auto, una jeep, è stata portata fuori dal fiume con una gru.

Vicenza: giovane nomade salva una donna finita in un fiume

 

 Sedrik Dori, giovane rom di 23 anni, da ieri sera è un eroe, nonostante questo appellativo lo faccia sorridere. Di fatto il giovane è stato il protagonista di una vera e propria impresa. Nella serata di ieri, infatti, una donna di 37 anni alla guida del suo fuoristrada ha perso il controllo della guida e, dopo aver sfondato il guard rail, è finita nel fiume Bacchiglione.

Sedrik, dal vicino campo nomadi, ha assistito alla scena e senza pensarci si è tuffato nel corso d’acqua per soccorrere la 37enne. I due sono stati poi raggiunti dai vigili del fuoco e dal 118 e trasportati all’ospedale per accertamenti.

“Ho visto l’automobile uscire di strada e finire in acqua – ha dichiarato il giovane nomade – e senza pensarci due volte sono corso lungo l’argine e mi sono tuffato nel fiume. Ho preso la ragazza e l’ho trascinata a riva. Ho avuto molta paura”.

“Delle persone di passaggio, nessuno ha avuto il coraggio di aiutare Sedrik”, denunciano la madre e la nonna del giovane ragazzo. “Tutti si sono limitati a guardare, se non era per lui la donna sarebbe annegata”.

E proprio alla giovane 37enne, visitata in ambulanza, è stato diagnosticato un principio di ipotermia ed è stata subito accompagna in ospedale. Per controlli è stato portato in ospedale anche il giovane soccorritore. L’auto, una jeep, è stata portata fuori dal fiume con una gru.

image_pdfimage_print

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.