1

agip in vaticano: le sue preghiere valgono più di quelle dei missionari e trovano posto in … paradiso!

Agip in piazza S_Pietro
Agostino Rota Martir all’epoca dei fatti e dell’esperienza qui sotto da lui narrati era uno di quei frati saveriani  e religiosi di diversificata spiritualità che insieme a p. Alessandro Zanotelli intendevano pregare in piazza s. Pietro, ricevendone un no irremovibile … ma altre preghiere sembrano più ascoltate!
Circa due anni fà, in occasione del referendum sull’acqua bene comune, con un bel gruppo di religiosi, preti, missionari, suore e tanti laici ci ritrovammo proprio in piazza S.Pietro per un momento di preghiera, anche per sensibilizzare l’opinione pubblica e il Vaticano. Intervenne la Polizia e la Gendarmeria Vaticana per allontanarci perchè la nostra era una manifestazione “politica”, quindi lo spazio non poteva essere utilizzato. Facemmo presente che noi eravamo lì per pregare e che non potevano proibircelo..c’era anche p. Alex, poi si raggiunse un compromesso: pregare a fianco del colonnato, ma senza spiegare gli striscioni!
 
L’Agip (foto allegata), si vede che prega molto e meglio di tanti di noi..quindi ha tutte le giuste autorizzazioni: i soldi non hanno colori politici ed appartenenza religiosa!!
Ciao Ago